Cara Ava,

non ho mai letto quel che scrivi fino a ieri e mi fa strano scriverti. Non è qualcosa che normalmente farei, ma sono disperato e la mia ragazza ti adora.
Cerco di farla breve. Lavoro moltissime ore al giorno e quando torno a casa sono stanchissimo, credo di non esserci abbastanza per lei ed è frustrante per entrambi. Non ci sono molti lavori che pagano bene nella mia zona e mi sento bloccato e triste. Un consiglio?
Firmato, Esausto
Caro Esausto,
grazie per la lettera, già per il fatto che hai un lavoro e pensi ad un futuro con la tua ragazza ti faccio i complimenti (siete una razza in estinzione). Il mio consiglio è semplice: non vivere per lavorare. Se non c’è lavoro nella tua zona, andate altrove, all’estero, su un’isola, ovunque possiate avere un’ottima qualità di vita. Ricordati che puoi avere molto di più di quel che hai se vuoi rischiare… e in due non è un rischio, ma un’avventura. In bocca al lupo!

Dear Ava,
I’ve never read your stuff before yesterday and I feel pretty awkward writing to you now. This is something I’d never do, but I feel desperate and I know my girlfriend LOVES you. I’m going to keep this short. I work very long and tiring hours and I don’t think I’m “there enough” for her and it frustrates both of us. There aren’t any jobs in my area that pay well at all to keep us living comfortably. I feel stuck and sad as a result.
Advice, worn out
Dear Worn out,
thank you for your letter. Congrats for having a job and thinking about a future with your gf (you guys are an endangered species). My advice is very simple: don’t live to work. If there are no good jobs in your area, move away, abroad, to an island, anywhere you can find a great quality of life. Remember you can get so much more than you have now if you’re willing to take a risk… and together it’s not a risk, but an adventure. Best of luck!
Advertisements